Acqua Marina Articoli Invertebrati

Scheda Tecnica: Lysmata Amboinensis

Photo By Felice Panico

SCHEDA TECNICA

Nome scientifico:  Lysmata Amboinensis
Nome comune: Gamberetto pulitore dalla riga bianca
Classificazione tassonomica
Phylum: Arthropoda
Classe: Malacostraca
Sottoclasse: Eumalacostraca
Ordine: Decapoda
Sottordine: Pleocyemata
Famiglia: Hippolytidae
Genere: Lysmata 
Specie: Amboinensis
Descrizione: Sono animali molto pacifici e socievoli per questo sono adatti a qualsiasi tipologia di vasca. Periodicamente effettuano una muta cambiando interamente il loro esoscheletro per ripristinare arti mancanti o danneggiati. 
Colorazione: L. amboinensis presenta un corpo piccolo di colore giallo, sul dorso partendo dal capo e arrivando prima del telson si estendono due righe rosse e una bianca interposta fra le due. Dal capo dipartono delle antenne di colore bianco molto lunghe. Lysmata grabhami si differenzia dal Lysmata amboinensis grazie al prolungamento della riga bianca che si estende fino alla coda o telson.

Comportamento: L. amboinensis vive in gruppi dai 2 ai 100 individui, a differenza dagli altri gamberi pulitori è l’unico a non  avere attività notturna o crepuscolare infatti lo si può trovare a pulirsi le sue lunghe antenne. Questi gamberi creano delle vere e proprie “stazioni di pulizia” dove ripuliscono i pesci da parassiti e pelle morta, i pesci vengono informati della presenza di queste stazioni di pulizia grazie al movimento ondulante delle lunghe antenne bianche.

Dimorfismo Sessuale: L. Amboinensis è un genere ermafrodita ecco perché è molto facile creare una coppia fertile. Arrivati alla maturità sessuale uno dei due esemplari diventa femmina proteggendo le sue uova nel ventre e fra i pleoplodi o arti posteriori.
Habitat: Predilige vivere dentro grotte o fessure nella roccia e talvolta lo si trova a testa in giù al di sotto dei balconi rocciosi facendo capolino dalla propria stazione di pulizia. Lo si trova in natura nelle acque profonde fra 5 e i 35 metri e cresce fino a 5 cm.
Temperatura: 24-27°C    pH:  7.5-8.5   Durezza dell’acqua:  7-10°dH
Consigli per l’allevamento: Si consiglia un attento e lungo acclimatamento perché sono molto sensibili a sbalzi di salinità e magnesio (Acclimatamento Goccia a Goccia). Predilige molti nascondigli e buche nelle rocce. Non presenta problemi di compatibilità con pesci aggressivi visto il reciproco scambio di favori.
Alimentazione: E’ prevalentemente onnivoro infatti si alimenta di tutto ciò che trova come ad esempio: deposito organico negli interstizi dei coralli SPS oppure con scarti di mangime che vengono somministrati ai pesci, mentre in vasche dove non sono presenti pesci si consiglia di alimentarli con pastiglie, qualche granello di cibo secco, cibo surgelato o liofilizzato. In vasche con una forte presenza di LPS (Coralli a polipo lungo) ad alimentazione diretta, cioè che presentano una grande bocca dove è possibile alimentarli direttamente il gambero pulitore si precipita sul corallo per rubare il cibo appena somministrato. Per ovviare a questo problema si può costruire ritagliando da una bottiglia in plastica il “collo” che opportunamente fissato nel substrato non permette al gambero di rubare cibo ai coralli.
Diffusione: Si estende in tutto l’Indo-Pacifico tropicale e il Mar Rosso. 
Livello di Nuoto: Preferisce la parte bassa della vasca allontanandosi raramente dalla sua stazione di pulizia, si aggirano a pelo dell’acqua solo se stimolati con del cibo durante i pasti.
Difficoltà: Molto facile adatto ai neofiti.
Riproduzione: E’ molto difficile riprodurre L. Amboinensis in cattività sopratutto per le poche possibilità di acciuffare le uova appena rilasciate che purtroppo non avendo la possibilità di alimentarsi da sole diventano cibo per pesci e coralli. Nel caso in cui si riesca a pescare le uova appena rilasciate le stesse vanno inserite in una vasca di accrescimento apposita con un filtro ad aria , riscaldatore e luce e poi alimentate giornalmente con cibo vivo (Zooplancton), solo in questo caso si può ottenere lo sviluppo delle larve.
Rischio Estinzione: Non inserito nella lista rossa IUCN degli animali a rischio estinzione.
Felice Panico
Acquariofilo dall'età di 10 anni con esperienza in acquariologia dolce,marina e salmastra, appassionato di immersioni subacquee e di microscopia.
http://www.vitadibarriera.it

2 thoughts on “Scheda Tecnica: Lysmata Amboinensis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *